inGiappone

novembre 17, 2008

Viaggio a Kyōto ed Ōsaka (3): 竜安寺

Se dopo aver lasciato la stazione ci siamo diretti verso lo sconosciuto Shingo-ji, sulla strada di ritorno ci siamo fermati al ben più conosciuto Ryōan-ji, che probabilmente molti appassionati del Giappone già conoscono.

quando si dice... fortuna

quando si dice... fortuna

Questa foto, che purtroppo è venuta maluccio (non ho avuto tempo di rifarla… giustamente, i ponti sono fatti per passarci sopra, e perfino i giapponesi non passano più di un minuto ad osservare le carpe nel laghetto!), è del laghetto nel giardino del Ryōan-ji. Comunque, incontri di questo tipo non sono rari a Kyōto!

Un altro incontro comune nell’antica capitale: una statua di Buddha. Questa è sempre all’interno del parco del Ryōan-ji.

un Buddha. Non so quale sia... spero non vi offenda

un Buddha. Non so quale sia... spero non vi offenda

Il Ryōan-ji è famoso per il suo giardino “secco” e per una fontana di umiltà (tsukubai・蹲踞: si chiama così non perché da lei sgorghi umiltà ma perché è bassa, e per potervi attingere bisogna inchinarsi, suggerendo dunque un’idea di rispetto) con sopra scritto “Io conosco soltanto abbastanza”, che, traducendo in soldoni come “Ti basta ciò che sai”, contiene la dottrina buddhista della supremazia dell’immateriale sul materiale. Ovviamente, la fontana era in manutenzione (no comment…). Il giardino di pietra, invece, no, e, dunque, eccolo qua:

il giardino zen... quante pietre riuscite a vedere?

il giardino zen... quante pietre riuscite a vedere?

Si dice che non si possano vedere, da qualunque parte si guardi, più di 14 pietre, mentre in realtà ce ne sono 15: in effetti, spostandosi da una parte all’altra, io ne ho contate fino a 14, e fa un certo effetto vedere che, mentre ti sposti, una scompare ed un’altra ne appare!

Per pietà di me, non vi mostro la fotografia che mi è stata scattata in questa occasione, ma vi assicuro che vi fareste un bel po’di risate… in compenso, visto che mia sorella ama le pietre, un altro paio di foto, stavolta più nel dettaglio:

non so perché, ma questa curva m'ispirava

non so perché, ma questa pietra, con i sassolini che curvano, m'ispirava positivamente

Per chi si chiedesse come siano i sassolini visti da vicino, ecco una foto di soli sassi:

i sassolini (come altro definirli?), elemento essenziale del giardino zen

i sassolini (come altro definirli?), elemento essenziale del giardino zen

Eccoli qui: peccato che la risoluzione sia diminuita nel trasferimento, perché sul computer fanno un altro effetto.

Per finire, un dettaglio del tetto: in effetti, tetti decorati da icone sacre o demoni, oppure semplici marchi, sono molto frequenti in Giappone, ma questo mi è piaciuto particolarmente:

particolare del tetto del padiglione principale (hondō) del Ryōan-ji

particolare del tetto del padiglione principale (hondō) del Ryōan-ji

A presto!

Marco

6 commenti »

  1. pubblicare un commento sul mio blog fa strano… ma come resistere alla tentazione di usare il browser del mio nuovo DS?

    Commento di marco — novembre 17, 2008 @ 11:34 pm

  2. La prima non è venuta male, anzi! Mi piace tanto anche quella del Budda, con quel verde intorno è molto rilassante.
    Oh ma che bei posti. Fortunello. Ma la reflex digitale per il tuo compleanno è arrivata poi?
    Ciao

    Commento di cinciamogia — novembre 18, 2008 @ 7:47 am

  3. oh I didn’t buy the bicycle – my host family already had one and they gave it to me. yeah…the hills around here are pretty mean but by now I got used to it…
    yeah…snow. I’m actually not wishing for snow until late december because I won’t be able to go to school b bike when there’s snow. so I’d have to walk all in all about 8km every day…not really what I like…So you walk to school? How long does it take you?
    By the way: have you seen the Oendan of your school yet? I think this stuff is really impressing but a little crazy – hontoo ni kowaii!! i watched it today together with this guy who speaks German…impressive.

    take care, sarah

    Commento di sarah — novembre 18, 2008 @ 7:44 pm

  4. […] post sul viaggio a Kyōto ed Ōsaka che ho fatto qualche tempo fa (le puntate precedenti qui, qui e qui), e, visto che riordinare le fotografie del viaggio – grazie ad un errore che ho fatto nel settare […]

    Pingback di Viaggio a Kyōto ed Ōsaka (4): 大阪城 « inGiappone — dicembre 8, 2008 @ 9:35 pm

  5. Hah I’m literally the only reply to your awesome read?!?

    Commento di Randolph Bates — maggio 29, 2010 @ 9:30 pm

  6. Your method of describing everything in thi paragraph is
    really fastidious, every one be capable of effortlessly understand it, Thanks a lot.

    Commento di Kurt — settembre 28, 2013 @ 8:28 am


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: