inGiappone

agosto 25, 2008

Kamakura e Hakone

Il Daibutsu a Kamakura

Salve a tutti!
Purtroppo non ho continuato ad aggiornare il blog, ma avevo una buona ragione per farlo: sono stato a Kamakura ed Hakone!
Per i non maniaci del Giappone, Kamakura è un posto famoso per il suo Grande Buddha (大仏・Daibutsu), i suoi sette passi, per essere stata capitale del Giappone ed aver ospitato il primo shogunato e per essere piena di templi scintoisti; Hakone invece per le sue terme e per essere stata una tappa della Tokaido (東海道・letteralmente, strada del mare dell’est), la via che collegava la capitale Edo alla ricca area del Kansai, e che i daimyo (signori feudali) percorrevano una volta ogni due anni per recarsi in visita allo Shogun.
Proprio ad Hakone, ho vissuto la mia (finora) più intensa esperienza giapponese: le terme (温泉・onsen). Le terme giapponesi sono un po’diverse dalle nostre: l’acqua è più calda (in quelle in cui sono stato era 52°C, e la sorgente a 65°C), e… si fa il bagno “nudi”. O, meglio, non proprio nudi: per consolazione, c’è un asciugamanino grande quanto un fazzoletto che a malapena copre le parti intime, e che ovviamente i giapponesi più baldanzosi non indossano. Ci si spoglia in una stanza comune (ovviamente, uomini e donne sono separati), ci si lava in una stanza comune, poi si entra in una vasca comune tutti belli nudi. Scandalo! In effetti, quando ho realizzato che dovevo seguire queste regole, ho anche pensato seriamente di rinunciare agli splendori del bagno: mi vergognavo abbastanza, ma poi mi sono detto che essere ad Hakone, che ho guardato per anni sulla mia guida turistica (che tra l’altro aveva tradotto “hot springs”, cioè, in inglese, “sorgenti termali”, come “calde primavere”… ed il traduttore aveva dedotto che “Hakone deve le sue calde primavere al fenomeno vulcanico che minaccia Tokyo” xD), e non fare il bagno alle onsen era abominevole. Così, armatomi di una buona dose di sano naturismo, ho seguito il rituale e mi sono goduto le mie belle terme! 🙂
Splendido!!!
Kamakura è stata splendida, peccato non essersi fermati abbastanza per lo stile “giapponese” del viaggio (per la serie: fate le vostre foto e tornate qui)… in compenso, le foto le ho fatte!

L'acquisto di cui vado più fiero: il mio dizionario elettronico (denshi jisho)! Per la bellezza di 24'000円, 3 lingue con riconoscimento degli ideogrammie e touch screen integrale!

Stasera, comunque, grandi preparazioni: domani si parteeee!!! Vedrò finalmente la mia famiglia, la città, la scuola, mi farò 4 ore di autobus. Devo dire che sono abbastanza in ansia, non sono più nella pelle di conoscere le persone che mi ospiteranno per i prossimi 4 mesi, e vorrei anche conoscere la mia futura situazione!! Speriamo bene…!

Un saluto dal Giappone,
Marco

Advertisements

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: